Soluzioni

  • Urbanistica

    Le Pubbliche amministrazioni devono formare i propri documenti con mezzi informatici. L'obbligo riguarda naturalmente anche tutti gli atti di pianificazione territoriale che, essendo fortemente connotati dal punto di vista geografico, hanno una maggiore complessità di trattamento rispetto a un documento tradizionale.
    Non devono essere sottovalutati anche altri aspetti fondamentali, come la trasparenza dell’attività di pianificazione e governo del territorio, l'accesso telematico e il riuso dei dati, la presentazione di istanze telematiche e la certificazione urbanistica.

  • Toponomastica e numerazione civica

    Mantenere l'anagrafe della popolazione residente, ricevere istanze toponomastiche, attribuire numeri civici e aggiornare la banca dati comunale non è mai stato più semplice: con Sportello telematico™ e Solo1™ è possibile gestire tutti i procedimenti telematicamente, lavorando con efficienza con tutti gli uffici comunali coinvolti.

  • Servizi demografici

    Quante volte ci lamentiamo delle lunghe attese o del fatto che non abbiamo tempo per passare in Comune anche solo per chiedere un semplice certificato anagrafico? Con Sportello telematico™ è possibile inviare tutte le richieste per i procedimenti gestiti dall'ufficio anagrafe e dai servizi demografici, stato civile e leva.

  • Servizi cimiteriali

    Anche le pratiche relative ai servizi cimiteriali possono essere gestite in modalità completamente digitale: con Sportello telematico™ si possono ricevere le pratiche dei cittadini e delle agenzie funebri, mentre con Solo1™ si può gestire una ricca anagrafica dei soggetti coinvolti, controllare le scadenze, associare documenti o immagini ad ogni pratica, georeferenziare e amministrare gli spazi di sepoltura e le lampade votive.

  • Patrimonio immobiliare pubblico

    Carenza di personale, bassa informatizzazione dei procedimenti, mancanza di informazioni aggiornate hanno spesso portato a trascurare la gestione del patrimonio immobiliare pubblico.
    Il patrimonio immobiliare pubblico diventa però un elemento strategico per la promozione di importanti politiche di efficientamento energetico, riqualificazione ambientale, ottimizzazione dei costi di gestione, etc. Con la nuova contabilità armonizzata degli enti locali, in vigore dal 1 gennaio 2016, è inoltre necessario affrontare una seria gestione economica del proprio patrimonio immobiliare: descrivere, classificare, e valutare gli elementi attivi e passivi del patrimonio dell’ente è fondamentale al fine di effettuare il conto patrimoniale dell’ente.
    La disponibilità di un efficace sistema informativo geografico e di una rigorosa metodologia sono elementi indispensabili per assicurare una corretta gestione del patrimonio immobiliare dell’ente.

  • Lo sportello polifunzionale telematico e fisico

    Lo sportello telematico polifunzionale può essere affiancato da uno sportello fisico polifunzionale che aiuta e insegna ai cittadini a compilare la pratica telematica. Attraverso la componente Gestione Code™ è inoltre possibile automatizzare e rendere più efficiente l'afflusso dei cittadini allo sportello fisico polifunzionale, minimizzando i tempi di attesa, ottimizzando le risorse e garantendo la priorità alle persone con condizioni particolari (anziani, disabili, ecc.).

Pagine