Come posso attivare nello sportello telematico l’autenticazione mediante SPID?

Cos'è SPIDSPID

SPID (Decreto legislativo 07/03/2005, n. 82, art. 64) è l’acronimo di Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale di cittadini e imprese.

Si tratta di un sistema di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un’unica identità digitale e da molteplici dispositivi a tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni e delle imprese aderenti.

L’obiettivo di SPID è quello di unificare le decine di password, chiavi e codici necessari oggi per utilizzare i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese.

Le pubbliche amministrazioni devono consentire l’accesso mediante SPID (Decreto legislativo 26/08/2016, n. 179, art. 50) ai servizi erogati online.

L’identità SPID è rilasciata dai gestori di identità digitale (identity provider), soggetti privati accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) che, nel rispetto delle regole emesse dall’Agenzia, forniscono le identità digitali e gestiscono l’autenticazione.

Integrazione tra lo sportello telematico e SPID

Lo Sportello telematico di GLOBO è integrato con SPID poiché i servizi di autenticazione della piattaforma sono già interfacciati con gli identity provider accreditati.

Attivazione dell’accesso allo sportello telematico con SPID

Per attivare l’accesso allo sportello telematico mediante SPID è necessario completare una procedura tecnica e amministrativa che in sintesi prevede i seguenti passaggi:

1. GLOBO produce il metadata richiesto, lo rende disponibile su un url https della pubblica amministrazione, e trasmette all'ente una bozza della mail di domanda di verifica dei metadati SPID che l'ente dovrà inviare ad AgID.

2. l'ente invia ad AgID (spid.tech@agid.gov.it) e in copia a GLOBO (spid@globogis.it) la mail di verifica dei metadati SPID utilizzando un indirizzo mail istituzionale (NON PEC) contente le seguenti informazioni:

  1. Nome ente (denominazione o ragione sociale) e codice IPA
  2. Url del metadata
  3. se si tratta di aggiornamento o nuovo metadata
  4. Url del servizio al quale è presente in bottone “Entra con SPID” con il collegamento a SPID Validator
  5. Contatto riferimento tecnico dell'ente (nominativo, e-mail, num. di telefono)
  6. Contatto referente amministrativo dell'ente (nominativo, e-mail, num. di telefono)

Il referente tecnico verrà contattato per tutte le attività di implementazione del sistema di autenticazione SPID, il referente amministrativo verrà contattato per la firma della convenzione.

3. AgID, una volta superata la verifica tecnica, invia al referente amministrativo dell’ente una copia della convenzione da compilare con l'elenco dei servizi attivi. Se necessario, GLOBO supporta l’ente nella compilazione della convenzione con l'elenco dei servizi attivi e lo rinvia all'ente.

5. l'ente firma digitalmente la convenzione e la invia via PEC con l'elenco dei servizi attivi all'indirizzo protocollo@pec.agid.gov.it

6. entro pochi giorni AgID trasmette, all'indirizzo PEC dell'ente, la convenzione controfirmata dal Direttore Generale di AgID. AgID trasmette inoltre il metadata agli identity provider, dandone comunicazione al referente amministrativo dell’ente

ATTENZIONE: se l’ente non provvederà a restituire la convenzione firmata entro 30 giorni solari, dovrà prendere immediati contatti con AgID per concordare altro termine, altrimenti i servizi saranno tolti dalla federazione e non saranno più accessibili con SPID

7. GLOBO, opportunamente aggiornata dall’ente, effettua il test dell'accesso ai servizi online tramite SPID.

Richiesta supporto ad AgID

Per informazioni e supporto nella fase di compilazione dei documenti amministrativi è possibile contattare AgID attraverso sistema SPID HelpDesk.