Corsi

Attraverso i nostri corsi di formazione puoi conoscere gli aspetti generali di un sistema informativo geografico e gli applicativi sviluppati da GLOBO e da ESRI, nostro partner ufficiale.
In base alle tue esigenze, puoi scegliere di iscriverti a un corso base, piuttosto che avanzato: il nostro personale interno specializzato e sempre aggiornato saprà guidarti nel tuo percorso e chiarirà ogni tuo dubbio.
Ti consegneremo tutto il materiale necessario: registro presenze, dispense cartacee, tutorial, banche dati di esercitazione, materiali informativi GLOBO ed ESRI, cancelleria, questionario di valutazione corso e, per finire, un attestato di partecipazione conforme al nostro sistema di qualità.

  • GFMaplet e ArcGIS Server

    Durata: 
    il corso dura 2 giornate
    Obiettivi: 

    acquisirai le informazioni utili per personalizzare il visualizzatore cartografico GFMaplet e pubblicare cartografie di diversa provenienza, incluse le tue purché servite a un ArcGIS Server. Imparerai le principali differenze tra la realizzazione di una mappa con finalità di back-office e di font-office: conoscerai quindi un nuovo modo di concepire le esigenze che un utente riscontra nella consultazione di una mappa navigando con il proprio browser.

    Al termine del corso saprai:

    • comprendere il funzionamento di ArcGIS Server
    • ottimizzare una mappa per la pubblicazione
    • creare un insieme di cartografie sovrapponibili
    • configurare GFMaplet.
    Contenuti: 
    • concetti basilari di ArcGIS Server: come funziona il meccanismo della pubblicazione di dati e mappe
    • preparazione di una mappa per la pubblicazione: come ottimizzare il proprio ArcMap Document (*.mxd) per pubblicarlo efficientemente in ArcGIS Server
    • utilizzo di cartografie esterne per integrare le proprie mappe: utilizzo della tecnologia del mash-up di ArcGIS Server per sfruttare i contenuti disponibili nella rete mondiale di ArcGIS
    • mappe dinamiche e mappe in cache: considerazioni e benefici sulla scelta del tipo di mappa da pubblicare
    • configurazione di GFMaplet: come organizzare le mappe disponibili per creare cartografie in GFMaplet. In particolare:
      • configurazione dei servizi: scelta dei contenuti cartografici da pubblicare in GFMaplet e personalizzazione delle informazioni aggiuntive
      • configurazione di ricerche: scelta delle modalità di ricerca degli oggetti in mappa
      • configurazione di mappe e temi: organizzazione dei contenuti per tematiche cartografiche
      • configurazione dei widget: abilitazione di estensioni di GFMaplet per funzionalità avanzate.
  • GloboEdit (avanzato)

    Durata: 
    il corso dura 2 giornate
    Obiettivi: 

    imparerai a visualizzare, esplorare, interrogare e modificare dati GIS (Geographic Information System) mediante mappe interattive, consentendo l'accesso sia alle informazioni memorizzate nelle tabelle relative ai file cartografici, sia alle informazioni memorizzate in database esterni.

    Al termine del corso saprai:

    • cos'è un GIS e cosa può fare
    • come creare e lavorare su mappe GIS interattive
    • come è la struttura dei dati GIS
    • cos'è un dato geografico, come è fatto e come localizzarlo
    • come modificare un dato GIS
    • come stampare una vista.

    Il corso avanzato di GloboEdit tratta gli stessi argomenti del corso base, ma in modo più specifico. Il corso avanzato prevede inoltre un'esercitazione pratica.

    Contenuti: 
    • conoscere il GIS: funzioni base, applicazioni al mondo reale
    • accedere a GloboEdit: descrizione dell'interfaccia
    • analizzare una mappa GIS: visualizzazione della mappa e degli strati informativi, visualizzazione delle tabelle associate agli strati informativi, selezione e identificazione elementi geografici, come ricercare un elemento specifico, come prendere delle misure, utilizzo dell'help di GloboEdit
    • creare una mappa GIS: come aggiungere dati a una vista e servizi WebGIS, come accendere e spegnere la visualizzazione degli strati informativi, personalizzazione delle proprietà degli strati informativi (simbologia, etichette, filtri, scala di visualizzazione, campi)
    • stampare una vista
    • modificare il dato: creazione e modifica della struttura di uno shapefile, modifica degli attributi delle tabelle, come editare punti, linee e poligoni
    • lavorare con dati georeferenziati: impostazione del sistema di coordinate a un dato, georeferenziazione di un file CAD o un file raster.
  • GloboEdit (base)

    Durata: 
    il corso dura 1 giornata
    Obiettivi: 

    imparerai a visualizzare, esplorare, interrogare e modificare dati GIS (Geographic Information System) mediante mappe interattive, consentendo l'accesso sia alle informazioni memorizzate nelle tabelle relative ai file cartografici, sia alle informazioni memorizzate in database esterni.

    Al termine del corso saprai:

    • cos'è un GIS e cosa può fare
    • come creare e lavorare su mappe GIS interattive
    • come è la struttura dei dati GIS
    • cos'è un dato geografico, come è fatto e come localizzarlo
    • come modificare un dato GIS
    • come stampare una vista.
    Contenuti: 
    • conoscere il GIS: funzioni base, applicazioni al mondo reale
    • accedere a GloboEdit: descrizione dell'interfaccia
    • analizzare una mappa GIS: visualizzazione della mappa e degli strati informativi, visualizzazione delle tabelle associate agli strati informativi, selezione e identificazione elementi geografici, come ricercare un elemento specifico, come prendere delle misure, utilizzo dell'help di GloboEdit
    • creare una mappa GIS: come aggiungere dati a una vista e servizi WebGIS, come accendere e spegnere la visualizzazione degli strati informativi, personalizzazione delle proprietà degli strati informativi (simbologia, etichette, filtri, scala di visualizzazione, campi)
    • stampare una vista
    • modificare il dato: creazione e modifica della struttura di uno shapefile, modifica degli attributi delle tabelle, come editare punti, linee e poligoni
    • lavorare con dati georeferenziati: impostazione del sistema di coordinate a un dato, georeferenziazione di un file CAD o un file raster.
  • GloboReport

    Durata: 
    il corso dura mezza giornata
    Obiettivi: 

    imparerai a predisporre i report dei procedimenti di Solo1 utilizzando la componente software GloboReport: è un corso avanzato rivolto a tutti gli utenti di Solo1.

    Contenuti: 
    • creare nuovi report partendo dai modelli in uso all'interno dell'ente
    • personalizzare i report presenti all’interno dei procedimenti di Solo1.
  • NetMapper

    Durata: 
    il corso dura 1 giornata
    Obiettivi: 

    imparerai a rappresentare e gestire gli elementi delle reti tecnologiche e del sottosuolo sia dal punto di vista anagrafico, in riferimento agli attributi definiti dall’utente, sia geometrico, in riferimento alle geometrie lineari del grafo e a quelle puntuali dei nodi in cui confluiscono una o più tratte. Capirai come rappresentare con geometrie puntuali gli eventi a carico delle tratte delle reti (guasti, danni, ecc.) e come gestire anagraficamente gli interventi di manutenzione, sia programmati che dopo un evento.

    Al termine del corso saprai:

    • consultare le informazioni relative agli elementi delle reti attraverso gli strumenti di interrogazione disponibili nell’interfaccia cartografica oppure attraverso le funzioni di ricerca anagrafica che dinamicamente consentirebbero di individuare in mappa l’elemento ricercato
    • editare i temi identificativi delle reti per consentire l’aggiornamento e integrazione della loro componente anagrafica e geometrica
    • creare e personalizzare le viste cartografiche
    • associare a ogni entità documenti, come schemi, fotografie, ecc.
    • come il software integra le informazioni gestite dagli applicativi geografici dell’ambiente GloboGIS sia per quanto riguarda il catasto (CatView™), sia per quanto riguarda la toponomastica e la numerazione civica (GeoStreets™)
    • esportare e importare la cartografia vettoriale di inquadramento e delle reti tecnologiche.
    Contenuti: 
    • interfaccia, strumenti di visualizzazione e interrogazione delle componenti anagrafiche e cartografiche delle reti tecnologiche, consultazione dati storici
    • personalizzazione delle viste cartografiche, editazione temi, gestione dati estesi, importazione ed esportazione dati vettoriali (ESRI shapefile, AutoCAD DWG/DXF).
  • PETer

    Durata: 
    il corso dura 1 giornata
    Obiettivi: 

    imparerai a gestire e visualizzare un Piano di Protezione Civile con il supporto di un sistema informativo geografico. In questo modo potrai rappresentare scenari di rischio e di emergenza, strutture, risorse e procedure, per una corretta gestione del Piano e di tutte le informazioni ad esso correlato.

    Al termine del corso formativo saprai:

    • cos'è un Piano di Protezione Civile e quali sono gli elementi che lo compongono
    • acquisire e archiviare i documenti correlati alle entità del piano
    • gestire un'anagrafe unificata di tutti i soggetti coinvolti nel Piano di Protezione Civile
    • sfruttare le potenzialità della cartografia e la possibilità di localizzare le risorse in mappa
    • utilizzare le funzioni di importazione ed esportazione di dati alfanumerici e cartografici
    • organizzare i processi di gestione dell'emergenza tramite l'utilizzo di workflow interattivi.

    Contenuti: 
    • il Piano di Protezione Civile: gli elementi che lo compongono e fonti dei dati
    • anagrafe unificata: inserimento soggetti (persone fisiche e giuridiche), contatti e creazione di collegamenti con gli oggetti del Piano di Protezione Civile
    • archiviazione e gestione documentale: tipologie di documenti, relazioni con le entità del Piano di Protezione Civile
    • consultazione cartografia: visualizzazione dei dati geografici attraverso l'esplorazione della mappa, personalizzazione delle simbologie
    • interrogazione del dato: interrogazione del dato e localizzazione geografica delle diverse entità mediante associazione con gli elementi del territorio ai quali si riferiscono
    • procedure: il concetto di workflow e la sua applicazione in fase di gestione dell'emergenza.

Pagine